Rivoluzione Digitale


gioielli granelloso digitalmente fatti a mano

Il nostro modo di operare si colloca al confine fra artigianato e industriale. I nostri sono prodotti "digitalmente fatti a mano" come ci piace definirli. Ma cosa significa veramente?

Le tecnologie di progettazione CAD (Computer Aided Design) per il settore orafo stanno assumendo sempre più un ruolo chiave, sia per i vantaggi che ne derivano dal punto di vista economico, sia per l'opportunità che offrono di interfacciarsi con i moderni sistemi di produzione automatica tipo CAM (Computer Aided Manufacturing).

progettazione anelli per stampa 3d granelloso

Questi sistemi di produzione automatica CAM si dividono in due tipologie:

  • Macchine utensili a controllo numerico (lavorazione per asportazione di materiale).
  • Sistemi di prototipazione rapida (lavorazione per addizione di materiale).

Di quest'ultima tipologia, per chiarezza, fanno parte le stampanti 3D che utilizza GRANELLOSO per la creazione dei suoi gioielli. In pratica, una volta creato il modello 3D tramite software CAD, questo viene inviato ad una macchina di prototipazione rapida per la realizzazione del modello in resina/cera che in seguito verrà fuso.

procedimento stampa gioielli 3d granelloso

Il procedimento è tecnologico solo nella sua prima parte, una volta stampato il prototipo in resina/cera, infatti, le procedure tornano ad essere quelle dell'oreficeria classica che poggiano le loro fondamenta su una tecnica risalente all'età del bronzo: la cera persa.

albero di fusione dell'anello fluctus di granelloso dopo la colata

!Una piccola precisazione. Nell'ultimo periodo si stanno facendo largo anche sistemi di prototipazione rapida in grado di stampare direttamente il metallo come oro, alluminio e titanio attraverso un processo detto sinterizzazione laser diretta di metalli (DMLS) e fusione laser selettiva (SLM).

Questa tecnologia, in grande fase di sviluppo, combina la flessibilità nel design offerta dalla stampa in 3D e le proprietà meccaniche del metallo. Al momento tuttavia è usata in modo marginale nel settore orafo a causa di una superficie finale molto eterogenea che necessita di una rifinitura manuale maggiore in un secondo momento.

Questa modernizzazione del settore orafo esiste già da decenni, tuttavia il costo di tali software e sopratutto stampanti erano proibitivi per i piccoli laboratori artigiani o designer. Come spesso accade, la modernizzazione ha reso il costo di tali macchine più accessibili.

Crediamo fermamente che la tecnologia, usata nella maniera corretta, possa aiutare a fare meglio in moltissimi campi. Abbiamo degli strumenti con un enorme potenziale non pienamente sfruttato.
Troppo spesso si pensa (e accade) che basti premere un pulsante quando si ha a che fare con la tecnologia. In questi casi si darà luogo ad elementi preconfezionati, producendo delle collezioni seriali, ripetitive, "senza anima". Il risultato di questo approccio mancante di una vera e propria strategia di design è la banalizzazione degli oggetti, che rimangono anonimi e si scostano dall'emozione che il cliente cerca, vuole vivere e persino esige.

Qui a GRANELLOSO non premiamo nessun pulsante magico. Ci facciamo ispirare da ciò che ci circonda, o meglio, ci facciamo ispirare dalle emozioni che ciò che ci circonda riesce a scaturire.
Per gioielli dalla forma organica "scolpiamo" il materiale esattamente come farebbe un orafo, solo che al posto di piccoli strumenti di incisione noi usiamo il mouse. Inoltre, tale metodologia tecnologica rende possibile realizzare forme irraggiungibili a mano, la tecnologia quindi non va vista come un impoverimento dell'estro creativo, tutt'altro ne è un arricchimento, portando la fantasia umana ai limiti del possibile.

L'utilizzo di tecnologie CAD impone una riorganizzazione della struttura aziendale con l'adozione di una mentalità e procedure ben definite che consentano già in fase di ideazione, di definire il costo del modello e di pianificare gli ordini per l'approvvigionamento delle materie prime che, trattandosi di metallo prezioso, impone l'immobilizzazione di notevoli capitali. Inoltre l'utilizzo integrato del CAD consente di instaurare un dialogo tra il designer, la produzione, il marketing e la catena distributiva quando ancora nessun modello fisico è stato prodotto e le eventuali modifiche al computer hanno un costo trascurabile.

Abbiamo la possibilità di assecondare i desideri del cliente, sviluppando proposte individualizzate, ricche di contenuti e stilisticamente affascinanti, che però non trovano spazio nei sistemi di produzione e distribuzione ai quali il settore del gioiello è saldamente ancorato.

L'innovazione arriva da creativi e visionari indipendenti, piccoli imprenditori, da nuovi artigiani, da realtà dinamiche che si creano nuove strade per la comunicazione e percorsi alternativi per la promozione e la commercializzazione, senza dover rispettare canali di vendita, filiere di produzione e sistemi organizzativi prestabiliti.

Questo è ciò che facciamo qui a GRANELLOSO.



Lascia un commento